Monitoraggio odori

Servizio interno di monitoraggio odori molesti

A partire dal 2009 è stato attivato, attraverso una convenzione con una Cooperativa sociale di tipo B del territorio, un “Servizio di monitoraggio e rilevazione di odori molesti per la discarica di Podere Rota funzionante sette giorni alla settimana, per quattro ore al giorno, ad orari diversi per poter coprire nell’arco di una settimana le principali fasce della giornata (dalle ore 07.00 fino alle 22.00). Gli operatori a bordo di auto aziendale, si muovono in aree circostanti l’impianto al fine di individuare possibili fonti di emissioni di cattivi odori, anche non riconducibili alla discarica. Gli operatori sostano in postazioni fisse numerate e corrispondenti a luoghi sensibili, quali centri abitati e zone residenziali. Gli operatori hanno a disposizione un registro degli eventi in cui misurare l’intensità dell’eventuale odore percepito, con un grado variabile in una scala di giudizi:

0 = nessun odore
1 = odore appena percepibile
2 = odore debole che può essere riconosciuto
3 = odore facilmente rilevabile
4 = odore forte
5 = odore molto forte

Sono annotati direzione del vento e ora, luogo e durata dell’evento, quando possibile. Ogni due settimane le schede di rilevazione degli odori vengono inviate al Responsabile della comunicazione di CSAI Spa, che provvede a restituire i dati forniti attraverso dei grafici, poi pubblicati e consultabili su questa sezione del sito internet aziendale.  I punti di monitoraggio complessivi sono 13, lungo un percorso di circa 30 km. Per agevolare la comprensione al pubblico dei dati rilevati si riportano in grafico solo i 6 punti principali e che presentano generalmente maggiore criticità. Ovviamente gli altri dati rimangono a disposizione nei nostri archivi per chi fosse interessato ad approfondire.  Tale campagna di monitoraggio non ha pretese accademiche o di contraddittorio con i cittadini che manifestano disagio, anche perché la percezione degli odori è di natura soggettiva,  tuttavia la cospicua mole di dati ed informazioni raccolti quotidianamente nel corso di questi anni ci consente di avere un quadro complessivo della situazione e di poter almeno distinguere tra disagi causati eventualmente dai nostri impianti e quelli originati da soggetti terzi e di poter definire con una ragionevole certezza i periodi dell’anno in cui i fenomeni olfattivi si manifestano con maggiore intensità e/o frequenza.

In ogni caso le oltre 2.500 schede giornaliere archiviate fino ad oggi, prodotte in file di foglio di calcolo (vedi fac simile sotto in allegato),  sono tutte confrontabili tra loro e riproducono la situazione per giorno, ora, direzione vento, località e intensità del fenomeno ed i dati possono essere agevolmente incrociati tra loro. La rilevazione è soggettiva ma il metodo adottato è scientifico (sistematico, condivisibile, verificabile, ripetibile, riproducibile).

Nel 2009 è stato dato incarico ad una  società altamente qualificata nella valutazione delle problematiche connesse agli impatti odoriferi, di svolgere una campagna di monitoraggio speciale mediante nasi elettronici. Il progetto ha previsto l’installazione di quattro rilevatori delle emissioni odorifere collocati in postazioni strategiche nell’intorno esterno degli impianti. L’esatta ubicazione è stata valutata dal comitato tecnico dell’azienda in modo da tenere conto delle necessità tecnico–scientifiche di validazione dei risultati e tenendo conto delle esigenze dei Comuni interessati sulla base della provenienza delle segnalazioni olfattive ricevute. Gli strumenti hanno misurato 24h/24h per 12 giorni. I risultati della prima campagna di monitoraggio speciale mediante nasi elettronici sono stati illustrati il 25 gennaio 2010 nel corso di un incontro con le Autorità locali competenti alle quali successivamente è stata trasmessa un’apposita “Relazione tecnica di determinazione senso–strumentale dell’impatto olfattivo”. Una seconda campagna di monitoraggio è stata svolta dal 17 maggio 2010 al 7 giugno 2010.

Infine CSAI Spa nel 2010 ha dato incarico ad una Società di servizi informatici di realizzare un sistema di elaborazione dei dati meteorologici provenienti dalla stazione di Podere Rota, con restituzione delle elaborazioni grafiche della direzione del pennacchio di diffusione per la verifica del trasporto aereo degli odori nelle direzioni segnalate a carattere anche previsionale. L’analisi del modello diffusionale delle emissioni odorifere e del regime dei venti ha consentito di interpretare alcuni eventi e, in alcune situazioni, di ritenere improbabile che la percezione dei cattivi odori in determinate zone ed ore della giornata fossero riconducibili al sito di Podere Rota, in quanto questo risultava posizionato sottovento rispetto ad esse.

Segnalazioni e rapporti con i cittadini

La gestione di  impianti  per il trattamento e/o smaltimento dei rifiuti  o per la produzione di energia da fonti rinnovabili non è immune da possibili impatti ambientali  (le cd. diseconomie esterne)  e possono creare alcuni disagi ai cittadini che vivono o  lavorano in loro prossimità. Le attività gestionali delle discariche in particolare comportano quindi l’adozione di misure tecniche di limitazione dei possibili impatti olfattivi provenienti dalla coltivazione dei moduli attivi in fase operativa mediante il mantenimento in efficienza del sistema di captazione del biogas e l’impiego dei sistemi di copertura dei moduli.

A partire dal 2009 sono giunte alla Società segnalazioni in merito a cattivi odori provenienti dall’impianto di Podere Rota, anche se l’applicazione corretta e costante delle procedure e delle prescrizioni è tuttavia attestata dai numerosi sopralluoghi di verifica esercitati dall’Autorità ambientale preposta al controllo e comunque CSAI Spa ha intrapreso diverse azioni per dare risposte concrete alla popolazione circostante la discarica, anche coordinandosi con T.B. Spa, gestore l’impianto integrato di selezione e compostaggio.

Gestione segnalazioni di disagio olfattivo

A fine 2011 è stata messa a punto una nuova procedura per la gestione dei reclami che è stata resa operativa nel 2012. Il sistema fino ad allora intrapreso e concordato a livello di Osservatorio sulla discarica di Podere Rota, per la gestione delle segnalazioni sui cattivi odori riferibili alle attività di questo impianto, non poteva essere più attuato stando a quanto disposto da diverse normative in essere.  La nuova procedura è stata elaborata innanzitutto al fine di adempiere fedelmente alla normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.).

Inoltre, considerando che CSAI Spa agisce nel rispetto delle procedure di qualità certificate ai sensi della norma UNI ISO 9001 e che in conformità alla propria Politica, volta al miglioramento delle prestazioni aziendali, ogni segnalazione o reclamo deve essere gestito mediante precise azioni, si è reso necessario assumere a riferimento quale standard di qualità la norma UNI 10600:2001 Presentazione e gestione dei reclami per i servizi pubblici.

Infine la nuova procedura risponde a precise esigenze tecniche al fine di poter fornire adeguate risposte a coloro che segnalano disagi. Infatti spesso le segnalazioni sono pervenute carenti dal punto di vista dei dati necessari per poter procedere ad una corretta e pronta verifica della eventuale fonte emissiva, informazioni relative, ad esempio, all’ora precisa del rilevamento del cattivo odore, durata ed intensità del fenomeno, ecc.  L’inoltro dei reclami è accettato in forma scritta con l’inoltro (non anonimo) del modulo allegato, insieme a copia di documento di identità, attraverso i seguenti canali informativi dedicati (alternativamente e senza preferenza):

  • a mezzo di servizio postale all’indirizzo:  UFFICIO COMUNICAZIONE C.S.A.I. S.p.A. Via Lungarno 123,  52028 Terranuova Bracciolini (AR)
  • consegna a mano presso la sede amministrativa all’indirizzo sopra riportato;
  • per posta elettronica: info@csaimpanti.it;
  • attraverso fax al numero: 055 97 37 124.

Tutte le segnalazioni pervenute secondo le modalità sopra descritte saranno protocollate ed inviate al responsabile della Comunicazione per istruire la pratica di reclamo. Qualora il reclamo non fosse pertinente, il cittadino viene informato motivando la non competenza di CSAI Spa in merito al problema e indirizzando, ove possibile, al soggetto terzo competente.

Quando invece il reclamo è pertinente  il Responsabile di area interessato analizza le cause che hanno originato il reclamo (mediante indagini di approfondimento, sopralluoghi presso il Segnalante, raccolta di dati, ecc.) e valuta gli interventi da effettuare per rimuoverle o mitigarle. In base alla gravità del reclamo, il Responsabile di area decide se sia necessario attivare un’azione correttiva  o preventiva come da procedura di sistema.

Il Responsabile della Comunicazione formula la lettera di risposta al Segnalante protocollata e spedita entro 5 giorni lavorativi dalla data di ricevimento.

 

Mappa Monitoraggio odori

Fac simile scheda monitoraggio

fumetto sul servizio


A partire da giugno 2016 le segnalazioni sul disagio olfattivo possono essere inviate anche attraverso una specifica applicazione per smartphone e tablet, “ClaimApp”, sviluppata in collaborazione con il Comune di Terranuova Bracciolini, il Comune di San Giovanni Valdarno e ARPAT.

L’applicazione può essere scaricata da Apple Store o da Google Play e permette, previa registrazione, di inviare una segnalazione in tempo reale sulla presenza di molestie olfattive di vario genere e con diverse gradazioni di percezione. L’utente sarà georeferenziato e quindi alle autorità competenti sarà possibile individuare tempestivamente l’ora, il luogo preciso, la tipologia di odore segnalato e la sua intensità, limitando in questo modo il problema, riscontrato con le precedenti modalità di segnalazione, di gestire comunicazioni non sufficientemente complete e/o imprecise.

La segnalazione viene registrata ed archiviata in uno specifico data-base, nel pieno e rigoroso rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali e le informazioni potranno essere agevolmente confrontate e analizzate, in quanto rese omogenee e funzionali anche per le gestione informatizzata. L’altro aspetto particolarmente importante che questa applicazione consente, è il fatto che tutte le segnalazioni vengono restituite al pubblico entro le 24 ore, attraverso un’interfaccia grafica visitabile via web sul sito www.claimapp.it ai fini della massima trasparenza e pubblicità dell’iniziativa.

Archivio Monitoraggio odori