Impresa responsabile

CSAI Spa, dato il ruolo di operatore nel settore dell’igiene ambientale, a garanzia della qualità delle sue attività e del suo impegno verso i Clienti e le altre parti interessate, l’ambiente e la salute e sicurezza dei lavoratori, ha deciso di conformare il proprio sistema di gestione a norme volontarie che la guidino verso il conseguimento di obiettivi di miglioramento:
·         UNI EN ISO 9001 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione per la Qualità.
·         UNI EN ISO 14001 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione Ambientale.
.         UNI EN ISO 50001 che specifica i requisiti di un Sistema di Gestione dell’efficienza energetica
·         OHSAS 18001 che specifica i requisiti di un Sistema di gestione degli aspetti di sicurezza.
·         Regolamento EU n. 1221/2009 che disciplina la Registrazione EMAS , riconoscimento europeo per le aziende che si impegnano pubblicamente a garantire il rispetto di norme in materia di ambiente e a perseguire un miglioramento continuo nella gestione delle proprie attività.
L’azienda ha altresì adottato un Modello di organizzazione, gestione e controllo, atto a prevenire le forme di reato previste dal D.Lgs. n. 231/2001, che ha introdotto nell’ordinamento italiano la responsabilità amministrativa delle Società per determinati reati commessi nell’interesse e vantaggio della Società da coloro che operano per essa. Come strumento di prevenzione CSAI Spa divulga i propri principi, valori e regole di condotta attraverso il Codice Etico con cui ribadisce il suo impegno a tutelare i diritti della personalità e della dignità umana, del lavoro, dell’ambiente, della salute e della sicurezza sul lavoro.

Infine, nel pieno spirito della Responsabilità Sociale d’Impresa, la nostra azienda sostiene annualmente, oltre a singole e diffuse iniziative nell’ambito delle contribuzioni ad enti e associazioni del territorio (vedi sezione donazioni/sponsorizzazioni), anche specifici progetti promossi e presentati da ONLUS con liberalità a carattere economico di un certo peso e prestigio. In tal senso ricordiamo il nostro impegno a favore del CALCIT Valdarno per l’acquisto di apparecchiature mediche all’Ospedale di Montevarchi, oppure quello relativo alla costruzione del centro di accoglienza “la Casa di Abner” promosso dalla Fraternita della Visitazione di Pian di Scò, l’acquisto di alberi per la realizzazione del Bosco di Natale promosso da Legambiente, il sostegno al progetto “Screening DSA Valdarno” promosso dalla rete dei Presidi del Valdarno, l’adesione alla rete delle imprese amiche dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.